Distruzione carte di credito

Il servizio di distruzione carte di credito è un servizio rivolto agli Istituti Bancari e di Credito, in possesso di ingenti quantità di carte di credito ritirate perchè scadute e che necessitano distruzione certificata a norma DIN 66399.

Sia la banda magnetica che il microchip presenti nelle carte di credito contengono una grande mole di informazioni riservate che, anche se debitamente protette da specifici algoritmi di crittografia dei dati, è bene non far cadere nelle mani sbagliate, anche quando la carta è scaduta.


Vista la specificità di tali supporti, la cancellazione dei dati in essi contenuti viene effettuata tramite la distruzione fisica delle carte di credito.

Le principali norme che regolano la distruzione di dati riservati

Sono essenzialmente tre le norme che regolano il processo di distruzione di dati personali tutelati dalla legge sulla privacy:

Il Decreto Legislativo 196/2003, che √® entrato in vigore il 1 gennaio 2004, nel quale vengono riportate le regole per la corretta gestione dei dati personali ed in cui vengono specificate le modalit√† per la loro cancellazione o distruzione.

La Norma DIN 66399, che tiene conto della tipologia di supporto su cui sono conservati i dati personali o riservati, stabilendo la loro classificazione e la conseguente modalit√† per la loro distruzione.

L’art. 2050 del Codice Civile, che classifica il trattamento dei dati personali come attivit√† pericolosa. Questo articolo assicura il diritto di chiedere un congruo risarcimento di danni qualora gli stessi vengano trattati, pertanto anche distrutti, in maniera difforme dalla normativa.
Sarà poi cura del titolare del trattamento dei dati dimostrare di aver gestito correttamente la fase relativa alla loro distruzione.

DISTRUZIONE A NORMA DIN 66399

La distruzione fisica dei dati riservati.
Un processo veloce, economico, sicuro e certificato.